Stampa serigrafica

Il termine serigrafia deriva dal latino seri (seta) e indica una tecnica di stampa che nell'antichità veniva effettuata utilizzando telai in seta. Oggi si utilizzano tele sintetiche, montate su telai, che ricopriamo con una gelatina fotosensibile che attraverso un processo di foto esposizione diventa in certi punti permeabile agli inchiostri e impermeabili in altri. I telai vengono posti a contatto con i capi di abbigliamento da stampare e viene spalmato l'inchiostro con speciali spatole. L'inchiostro passa attraverso il telaio sul tessuto sottostante solo nei punti in cui il disegno lo permette. Combinando diversi telai, uno per ciascun colore che si vuole riprodurre, si ottengono stampe a più colori o in quadricromia. Gli inchiostri utilizzati possono essere a base acqua, che creano una stampa più morbida al tatto e più integrata nel tessuto o Plastisol che sebbene permettano di ottenere disegni più dettagliati, creano uno strato sul tessuto che si avverte al tatto (il famoso effetto "pataccone"). Gli inchiostri a base acqua sono molto più difficili da utilizzare perchè tendono ad asciugare sul telaio e in certi periodi dell'anno molto caldi preferiamo non utilizzarli. Con la serigrafia si possona anche utilizzare inchiostri speciali: metallizzati, termocromici o termocromatici, fotocromici o fotocromatici, elettroluminescenti, fosforescenti,luminescenti, rigonfianti per ottenere effetti spettacolari. Contattaci e saremo lieti di fornirti ulteriori indicazioni.

FAQ

per avere tutte le informazioni sulla stampa serigrafica su tessuto

contattaci